Le idee e le forme. La critica letteraria in Italia dal 1900 ai nostri giorni.pdf

Le idee e le forme. La critica letteraria in Italia dal 1900 ai nostri giorni PDF

Emanuele Zinato

La critica letteraria, accanto alla vicenda intellettuale, ha una propria evidente dimensione stilistica. Il libro traccia la storia della critica italiana per campioni, per linee e per funzioni, nella convinzione che alcuni dettagli significativi possano illuminare lintero quadro. Mette a fuoco dunque le principali parole-chiave dei singoli critici e la capacità di argomentarle in rapporto alle idee: da Croce, Gramsci, Debenedetti e Contini a Pasolini, Calvino e Fortini fino allodierna critica online. I termini stili e forme vanno qui intesi in senso ampio: dalle figure della frase fino ai registri espressivi e allinsieme delle procedure retoriche che caratterizzano la forza argomentativa di un critico. Non esclusa la questione dei diversi generi del discorso: la monografia, il saggio su rivista, lintervento breve, la recensione, la stroncatura, le storie della letteratura, i manuali, i blog. Le forme e le idee costituiscono inoltre un campo di forze discorsive soggetto alle regole della riproduzione sociale. Nel corso del Novecento la critica passa dal prestigio alla fungibilità (che contraddistingue in ogni ambito i lavoratori della conoscenza) e alla conseguente autocoscienza della propria crisi e responsabilità: il libro, perciò, considera gli ambiti delleditoria, del giornalismo, della scuola e delluniversità come gli scenari in cui hanno luogo i posizionamenti e le legittimazioni del discorso critico e la scelta dei destinatari.

Per chiarirsi le idee (solo da consultare): L. RODLER, "I termini fondamentali della critica letteraria", Milano, Bruno Mondadori, 2004. E. Zinato, "Le idee e le forme. La critica letteraria in Italia dal 1900 ai nostri giorni", Roma, Carocci, 2010 3. Poetiche romantiche e innovazioni letterarie in Europa 4. L'affermazione dei romantici in Italia 5. La rivoluzione dialettale: Carlo Porta e Giuseppe Gioachino Belli IX. Alessandro Manzoni 1. La formazione culturale e le prime opere in versi. Gli Inni sacri 2. Le tragedie e le odi civili 3. Il romanzo: dal Fermo e Lucia ai Promessi sposi 4 ...

6.15 MB Dimensione del file
9788843055814 ISBN
Le idee e le forme. La critica letteraria in Italia dal 1900 ai nostri giorni.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.laportadoro.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Letteraria, critica e storiografia Sulla svolta del secondo millennio si è fatta insistente la denuncia di una crisi della critica a dispetto di quei sentimenti d'attesa, propri delle grandi scansioni epocali, che sollecitano piuttosto annunci di rinnovamento. Il 20° sec., peraltro, si era caratterizzato per un incessante incremento dell'attività teorica e pratica che ha coinvolto vari -E. Zinato, "Le idee e le forme. La critica letteraria in Italia dal 1900 ai nostri giorni" Carocci, 2010-M. Onofri, "Recensire. Istruzioni per l'uso", Donzelli, 2008.

avatar
Mattio Mazio

A cura di Claudia Bianco . Nella primavera del 1900 Benedetto Croce (1866-1952) legge nell'Accademia Pontaniana di Napoli le Tesi fondamentali di un'estetica come scienza dell'espressione e linguistica generale.Accompagnate da un'ampia parte storica e profondamente rimaneggiate, le Tesi diventeranno due anni dopo l'Estetica come scienza dell'espressione e linguistica generale. Come si diceva, il critico moderno, anche quando si occupa di letteratura non è mai solo critico della letteratura ma anche critico del costume e delle idee; così, anche come studioso di opere letterarie classiche e moderne, il saggista opera su piani molteplici: in quanto storico, tende a ristabilire la verità filologica liberando la tradizione da errori e pregiudizi e in quanto polemista ...

avatar
Noels Schulzzi

Durante il Medio Evo è del tutto assente l’idea, che è propria delle concezioni moderne, della specificità e dell’autonomia della letteratura. Non risulta ancora chiaro, infatti, il confine che distingue la letteratura dalle altre forme culturali che si esprimono in opere scritte, come la filosofia, la storia, le scienze.

avatar
Jason Statham

Scopri La critica letteraria. Orientamenti e metodi di Cimini, Mario: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon. Le Idee e le forme. La critica letteraria in Italia dal 1900 ai nostri giorni libro Zinato Emanuele edizioni Carocci collana Frecce , 2010

avatar
Jessica Kolhmann

10 mar 2018 ... letterario italiano: la Fabbrica del panico di Stefano Valenti e ... da Giorgio Barberi Squarotti e Carlo Ossola dal titolo Letteratura e industria.3 I tre ... intitolata Il lavoro nella letteratura: forme e funzioni di un...