L attentato di Sarajevo.pdf

L attentato di Sarajevo PDF

Georges Perec

Georges Perec scrive L’attentato di Sarajevo nel 1957, all’età di ventun anni: si tratta del suo primo romanzo. Il dattiloscritto all’epoca non fu pubblicato e venne poi smarrito, per essere ritrovato solo in tempi recenti ed edito in Francia nel 2016. «Un libro da non perdere che non delude, nonostante qualche goffaggine giovanile» - D Potente, giovanile, scritto di getto di ritorno da un viaggio nella ex Jugoslavia, questo romanzo dal finale aperto, che racconta di un innamoramento difficoltoso e turbolento tra Parigi, Belgrado e Sarajevo (dove le vicende dei protagonisti danno vita a una riflessione sull’attentato del ’14 che fu miccia della guerra), di amici squinternati, bevute, passeggiate, avventure, riflessioni e momenti comici, può essere letto in vari modi: come la prima prova narrativa di uno dei piú vulcanici e pirotecnici autori del ’900 (e in questo caso lasciandosi toccare dalle peculiarità – qui in nuce – che emergeranno nella produzione piú matura dello scrittore), come un romanzo di formazione, come un tragicomico esordio letterario, come una curiosità da approfondire, come un vuoto da riempire. In tutti i casi, vi si ritrovano le fondamenta creative di un autore che è diventato un classico.

L'attentato di Sarajevo il gesto omicida compiuto dal giovane attentatore serbo- bosniaco Gavrilo Princip ...

7.54 MB Dimensione del file
9788874527465 ISBN
Gratis PREZZO
L attentato di Sarajevo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.laportadoro.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L`attentato di Sarajevo. Il mattino del 28 giugno 1914 lo studente serbo Gavrilo Princìp scarica la sua pistola contro l'erede al trono d'Austria-Ungheria, ...

avatar
Mattio Mazio

Il 28 giugno 1914 due colpi di pistola sparati a Sarajevo uccisero l’erede al trono dell’Impero Austro-Ungarico Francesco Ferdinando nipote dell’imperatore Francesco Giuseppe. Nell’attentato moriva anche la moglie Sofia dell’erede al trono austro-ungarico. La responsabilità dell’attentato fu subito attribuita da parte austriaca alla Serbia. L' attentato di Sarajevo è un eBook di Perec, Georges pubblicato da Nottetempo nella collana Narrativa a 8.99. Il file è in formato EPUB con Light DRM: risparmia online con le offerte IBS!

avatar
Noels Schulzzi

Questo tragico evento è noto come "l'attentato di Sarajevo". Nel frattempo in Austria, in virtù di quanto già sospettato dai governi, fu chiaro fin da subito che, nonostante l'omicidio fosse avvenuto in Bosnia, il mandante era la Serbia, Paese bellicoso e da tempo scontento della sottomissione all'impero asburgico. Per attentato di Sarajevo si intende l'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d'Austria-Ungheria, e sua moglie Sofia durante una visita ufficiale nella attuale capitale bosniaca per mano dello studente serbo Gavrilo Princip, membro della Mlada Bosna (Giovane Bosnia), un gruppo politico che mirava all'unificazione di tutti gli "jugoslavi" (Slavi del sud).

avatar
Jason Statham

La Bulgaria, dopo la guerra russo-turca, era diventata una provincia speciale. Come la. 1. Sarajevo, 28 giugno 1914. L'attentato che fece scoppiare una guerra. 13 dic 2019 ... Per attentato di Sarajevo si intende l'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d'Austria-Ungheria, e sua moglie Sofia ...

avatar
Jessica Kolhmann

L’architetto dell’attentato di Sarajevo fu Dragutin Dimitrijević, detto Apis, capo dell’intelligence militare serbo, vera guida della Mano Nera e fra gli ufficiali più estremisti dell’esercito (nel 1903 fu uno degli assassini del re Alessandro Obrenović e della regina Draga). Georges Perec scrive "L'attentato di Sarajevo" nel 1957, all'età di ventun anni: si tratta del suo primo romanzo. Il dattiloscritto all'epoca non fu pubblicato e venne poi smarrito, per essere ritrovato solo in tempi recenti ed edito in Francia nel 2016.