Tuina - trattamento cinese


 
II trattamento cinese ha una storia antichissima.
Intorno al 2600 a.C. vissero i primi terapisti di cui ci é giunta notizia ed é il periodo a cui risalgono le prime tecniche di cui si possiede una certa documentazione. Attualmente in Cina per definire la massoterapia vengono utilizzati due termini: tuina (tui =spingere, na = afferrare) e anmo (an = premere, mo = frizionare, sfiorare). Anmo equivale ad un trattamento in cui vengono utilizzate manipolazioni più leggere. Tuina e un tipo di trattamento in cui si adoperano manipolazioni piu pesanti associate a  mobilizzazioni articolari ed e più vicino al concetto di fisiochinesiterapia. II trattamento cinese si differenzia da quello in uso in Occidente principalmente perché si fonda sulla Medicina Tradizionale Cinese e quindi: la teoria yin-yang, la legge dei Cinque Movimenti, la teoria degli organi e dei visceri e quella delle tre sostanze fondamentali, ecc...

La caratteristica che rende particolarmente inte-ressante il trattamento é il collegamento con il principio dei meridiani principali e secondari, lungo i quali sono localizzati i punti di agopuntura; i canali energetici collegano l'esterno dell'organismo con l'interno, gli organi e i visceri con la superficie cutanea, l'alto con il basso, la regione posteriore con quella anteriore. L'efficacia del trattamento dipende dalla sua capacità di armonizzare lo yin e lo yang, di regolare gli organi ed i visceri, i canali principali e secondari, di migliorare la circolazione dell'energia, del sangue, dei liquidi organici e di favorire la mobilità articolare. L'azione di questa tecnica di terapia permette, quindi, il riequilibrio funzionale dell'organismo, il rafforzamento delle difese organiche, la stimolazione della circolazione del sangue.

Facebook